Torta alle pere, pura goduria


“Era vicino alle porte, fuori la corte, un giardino di quattro iugeri grande, difeso da siepi. Alberi alti là vigorosi verdeggiano: peri e granati e meli dai floridi frutti e fichi dolcissimi e olivi già densi di bacche. Dagli alberi frutto non cade, né mai d’estate o d’inverno appassisce né langue; ma il soffio di Zefiro sempre alitando alcuni fa sorgere, altri ammollisce e matura. Il pomo invecchia sul pomo, la pera così su la pera, sul grappolo il grappolo, il fico sul fico” (Odissea, Libro VII)

Questa versione della torta alle pere è davvero fantastica. Quando la faccio riscuote tantissimo successo. E’ semplice ma buona da morire.

Ingredienti: 200g burro, 200g zucchero a velo vanigliato, 4 tuorli, 400g farina 0, un pizzico di sale, 4 pere non troppo mature, zucchero a velo per decorare.

Procedimento: impastare gli ingredienti, formare una palla, avvolgerla nella pellicola e metterla in frigo per mezz’ora. Stendere il primo disco sulla carta da forno e porre sulla teglia tonda, bucherellarla con i rebbi di una forchetta, porre le pere sbucciate e tagliate a pezzetti. Stendere il secondo disco di frolla, sigillare la torta, bucherellare. Porre in forno a 180° per 25 minuti. Sfornare e spolverare con zucchero a velo.

Annunci